La direzione per il successo? Regola la tua calamita

Nonostante il vento soffi da una sola parte l'uomo
è capace di prendere qualsiasi direzione.
Molti anni fa, se ricordate un episodio di Candid Camera, procurò un'impressione indelebile nella mia mente.

Un'attrice del cinema era nell'atrio di un edificio e aveva con sè una valigia ingombrante e pesante e cercava qualcuno che gliela portasse in un ufficio poco distante, lungo il corridoio. Ogni volta che arrivava un uomo, lei gli chiedeva aiuto e otteneva sempre una risposta favorevole. Mentre l'uomo alzava la valigia e si recava insieme all'attrice verso l'ufficio di destinazione, iniziavano a chiacchierare. Lei gli indicava qual era il suo ufficio, ma quando l'uomo cercava di portare dentro la valigia, non era un compito facile.

Lui riusciva ad entrare dentro l'ufficio, ma la valigia, nella quale erano sistemate una serie di calamite, opponeva una forte resistenza e gli imponeva di cambiare direzione.


Tutto ciò per dire che all'interno di ogni creatura sulla faccia della terra esiste una calamita sin dalla nascita che impone un certo comportamento. Prendi uno scoiattolo per esempio, anche se si trova a mille chilometri  da qualunque altro scoiattolo, la sua calamita gli dice che quando si avvicina la stagione fredda deve fare provvista di noci se non vuol morire di fare durante l'inverno. E' la legge dell'autoconservazione.

Anche l'anatra che non ha ancora mai vissuto l'inverno, sa che deve volare verso sud. E' la sua calamita incorporata.

E non stupitevi, ma anche l'uomo la possiede questa calamita, ma con una differenza. La differenza sta nel fatto che l'uomo può regolare la sua calamita.

Andate a guardare una regata velica o andate lungo un lago a guardare le barche a vela. Noterete che possono andare in qualunque direzione. A 360° anche se il vento soffia in una sola direzione. Come possono andare quindi in tante direzioni diverse? La risposta è semplice.

Sulla barca c'è un essere umano che ha issato le vele. E' il gioco delle vele che determina la direzione della barca. E' il modo in cui spieghi la vela (calamita) che determina la tua direzione e la direzione determina il tuo destino

1 commento:

  1. Anna Brunelli11 marzo 2015 12:39

    Bell'articolo. Merita un commento!

    Ciò che distingue l'uomo dagli altri esseri viventi e' la capacita' di usare la mente. Cio' che distingue un uomo di successo da un altro uomo, e' il modo in cui riesce ad utilizzare la sua mente.
    La calamita dello scoiattolo e' la stessa dell'uomo che segue l'istinto, di colui che non vive ma sopravvive, "povero" nello spirito, non desideroso di crescere.
    E' l'uomo di successo che tiene il timone, che ha alzato le sue ancore, quelle della paura, del giudizio, dell'inquietudine, della sicurezza.

    E' lui che decide quale direzione prendere, quale posto raggiungere, senza farsi trasportare dalla corrente...la stessa che fa piacere quando non vogliamo sforzarci, quando vogliamo farci cullare senza pensare, quando ormai il timone lo abbiamo anche lasciato andare; e' anche la stessa corrente che ci porta alle rapide, e se si e' pronti si riprende il comando se non lo si è si va verso la cascata...che si era fatta sentire..ma che non abbiamo voluto ascoltare.

    E' l'uomo di successo che governa la sua barca, quella che ha deciso di far partire; è lui che direziona le vele perchè conosce i venti, è lui che ha studiato le correnti e le profondità dei mari.
    E' l'uomo di successo che affronta la tempesta, cade e si rialza e guarda sempre alla meta.
    E' lo stesso che sa chiedere aiuto difronte ad un uragano improvvviso ed inaspettato e che lancia l'S.O.S. quando e' certo di non potercela fare.
    E' l'uomo di successo che ha accettato il rischio e che si è messo in gioco, con forza e determinazione.

    "sulla barca c'è un essere umano che ha issato le vele"; è lui che ha deciso di partire per il lungo viaggio, ha scelto la barca, la direzione, ha preso il timone...e' lui l'artefice della sua vita.

    Anna

    RispondiElimina